Stato d'emergenza, Draghi verso la proroga al 31 dicembre: l'ipotesi che divide la politica

Stato d'emergenza, Draghi verso la proroga al 31 dicembre: l'ipotesi che divide la politica

Covid, si va verso la proroga dello stato d'emergenza al 31 dicembre 2021. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è seriamente intenzionato a prendere questa iniziativa, ma l'ipotesi divide il mondo politico.

 

Leggi anche > Covid, Speranza: «Da venerdì il 99% dell'Italia in zona bianca, siamo in una nuova fase»

 

Nonostante la situazione epidemiologica sia nettamente migliorato, il Governo starebbe pensando di prorogare lo stato d'emergenza, che ad oggi scadrebbe il 31 luglio. Giovanni Maga, virologo e direttore dell'Istituto di genetica molecolare del Cnr di Pavia, spiega le ragioni per una proroga: «I segnali sono tutti molto positivi ma è difficile avere certezze sull'andamento della pandemia in autunno. Possono esserci imprevisti che oggi sono impossibili da valutare, come mutazioni che possono infettare chi ha ricevuto una sola dose di vaccino. L'estate sarà fondamentale per capire l'evoluzione dell'andamento della pandemia, non solo in Italia. Una proroga darebbe al Governo la flessibilità necessaria per intervenire rapidamente nel caso in cui dovessero verificarsi eventi imprevisti».

 

Proroga stato d'emergenza, Meloni: «Ipotesi folle»

«Apprendiamo dalla stampa che il Governo Draghi starebbe pensando a una proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021. Un'ipotesi che, se confermata, sarebbe folle e che come Fratelli d'Italia ci vede nettamente contrari. Ad un anno e mezzo dallo scoppio dell'epidemia non è più accettabile che le più elementari norme della democrazia e i principi dello Stato di diritto come la libertà di movimento e d'impresa possano essere calpestati o violati dal Governo nel nome dell'emergenza. Il 2021 deve essere l'anno del ritorno alla normalità: il nostro ordinamento è in grado di gestire la pandemia con i poteri e gli strumenti ordinari di cui già dispone, nel rispetto della Costituzione e delle prerogative del Parlamento». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

 

Proroga stato d'emergenza, Salvini: «Non lo farei»

«Siamo al 95% di copertura vaccinale per gli over 80, i fragili sono tutti al riparo, dai 60 anni in su sono rimasti 3milioni di italiani scoperti. Io sono per la libera scelta». Sui ragazzi «occorrono cautele prima di somministrazioni di massa, e open day». Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini al forum ANSA. Sulla proroga dello stato di emergenza «non abbiamo ancora parlato con Draghi, ma a mio avviso non ci sono i presupposti per trascinare lo stato di emergenza. Credo sarebbe un bel messaggio, come dire il peggio è passato».

 

Proroga stato d'emergenza, Lopalco: «Misura necessaria»

«È giusto prorogare lo stato d'emergenza fino a dicembre, per dare una flessibilità all'organizzazione in una situazione che per ora va bene, ma che potrebbe darci un colpo di coda. E quindi ben venga una flessibilità mantenuta nel tempo». Lo dice all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell'Università Statale di Milano, sulla decisione che dovrebbe prendere a ore l'Esecutivo. Un provvedimento che non dovrebbe essere letto, secondo Pregliasco, come un segnale negativo, perché «il vaccino sembra funzionare anche con le varianti e quindi - sottolinea - non dovrebbe esserci il peso dell'effetto proporzionale dei casi gravi».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Giugno 2021, 14:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA