Sgarbi sgancia la 'bomba': «Il Governo cadrà presto, andremo alle elezioni a marzo»

Sgarbi sgancia la 'bomba': «Il Governo cadrà presto, andremo alle elezioni a marzo»

Vittorio Sgarbi ha lanciato la sua 'bomba': il governo cadrà presto, nei prossimi mesi, e a marzo torneremo a votare. Sgarbi lo ha detto a margine di un evento a Firenze, rispondendo ad una domanda sulla bozza di riforma del Ministero dei Beni e delle Attività culturali circolata nei giorni scorsi. «Non ho letto la bozza di riforma e non ho parlato con Bonisoli, ma non credo che faranno in tempo a fare una riforma vera e propria perché il Governo cadrà prima».

Charlie Hebdo e i Mondiali femminili, la vignetta fa discutere. «Mangeremo per un mese»

Secondo Sgarbi, «si va a votare in marzo, si dovrebbe andare a votare in settembre, ma siccome settembre viene dopo agosto e agosto è vacanza non puoi fare la campagna elettorale. Ma non possono andare avanti, sono soffocati, già adesso non c'è possibilità di dialogo reale tra le due componenti, ormai è come se si fosse in campagna elettorale. Poi se si va avanti fine alla fine, io ci sono, combatto dentro anziché fuori, ma non mi sembra che l'aria sia di un Governo che resiste». 

Il politico e critico d'arte ha aggiunto: «I 5 stelle si avviano alla dissolvenza, a sparire dall'orizzonte, quindi credo che il ministro, purché persona simpatica, non abbia una lunga vita. Non credo che con tutti i problemi che ci sono adesso con l'Europa e le restrizioni economiche potrà passare in parlamento una nuova riforma, lo escludo, poi se arriva me ne occuperò, ma non ne ho avuto notizia, quindi non sarei preoccupato». 

Mercoledì 12 Giugno 2019, 21:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA