Salvini Vs Raggi, botta e risposta: «Processatela per sequestro di persone alla stazione Barberini». La sindaca: «Chiacchierone»

Salvini Vs Raggi, botta e risposta: «Processatela per sequestro di persone alla stazione Barberini». La sindaca: «Chiacchierone»

Botta e risposta tra Matteo Salvini e Virginia Raggi. Infatti, il leader della Lega è in queste ore nella Capitale per una manifestazione dedicata proprio alla città eterna. Dal palco del Palazzo dei Congressi - come era prevedibile - Salvini attacca a testa bassa la Sindaca, da sempre nel suo mirino, anche nei mesi di governo con il M5S. 
«A Roma dopo Marino e Raggi c'è tanto da fare. C'e bisogno di un sindaco e di una squadra eccezionale per Roma. È motivo di orgoglio il fatto che Lega sia protagonista del cambiamento». Così tuona Salvini durante il convegno al Palazzo dei Congressi su Roma che «torna Capitale». Ai giornalisti che gli chiedono se il candidato sindaco alle prossime amministrative sarà della Lega o di FdI, Salvini ha risposto che non gli interessa l'appartenenza partitica ma che è necessario trovare le persone migliori. «Una donna? Ci sono tante persone tra cui scegliere. Tanti romani che si stanno mettendo in gioco, imprenditori, medici, professionisti, studenti», le sue parole.

Poi l'attacco frontale alla Raggi, accompagnato da un pizzico di sarcasmo: «La fermata metro Barberini è un esperimento antropologico incredibile. Dieci mesi per sistemare la scala mobile e apre in uscita ma non in entrata. Da persona semplice mi sono chiesto: se processano me per sequestro di persone, perché non processano la Raggi per sequestro di persona?».

La Raggi certo non è stata a guardare e ha replicato alle parole dell'ex vicepremier. "Chiacchierone", l'etichetta che la Sindaca ha affibiato a Salvini, già da qualche tempo. E proprio sui social la Raggi fa sentire la sua voce. «Salvini solito chiacchierone: quello di Roma ladrona. Scorso anno ha affossato dl Salva Roma, togliendo milioni a romani. Anche oggi chiacchiera ma nessuno gli crede. Contano fatti, non parole. Voti poteri per Roma in Parlamento, poi potrà parlare. #GiuLeManiDaRoma»
  Concludendo il suo intervento Salvini ha replicato alla Raggi: «A fronte di tutti i problemi ha portato a casa le funivie», ironizza il leader della Lega: «Abbiamo pure il commento profondo della Raggi - dice poi riferendosi alla sindaca che gli da del chiacchierone - . C'è un sindaco che se non facesse danni, sarebbe anche simpatica»

Chiude il duello la replica della Raggi, sempre su Twitter: 
 
 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio 2020, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA