Rocco Casalino minacciato di morte: il portavoce del premier Conte sporge denuncia

Rocco Casalino minacciato di morte: il portavoce del premier Conte sporge denuncia

Minacce di morte rivolte a Rocco Casalino, tante e tali da indurre il portavoce del premier Giuseppe Conte a sporgere denuncia. Questa mattina Casalino, rientrato ieri a lavoro dopo un lungo isolamento obbligato per aver contratto il Covid-19, è stato visto entrare nel commissariato della Polizia nel cortile di Chigi per uscirne dopo circa un'ora.

 

Silente con i giornalisti, Casalino è poi uscito a passo svelto dal Palazzo. Fonti delle forze dell'ordine hanno poi rivelato all'Adnkronos che il portavoce del premier si era recato in commissariato per sporgere denuncia contro le minacce di morte subite. Già a fine ottobre scorso Casalino, in isolamento per via del Covid, aveva anticipato che avrebbe denunciato quanti, a Varese, durante una protesta contro il Dpcm avevano esposto uno striscione omofobo contro di lui.

 

A quell'episodio sarebbero poi seguite numerose minacce di morte postate sui suoi canali social: da qui la denuncia alla Polizia postale. Da aprile scorso, in pieno lockdown, sarebbero iniziate ad arrivare minacce a Casalino, aumentate sensibilmente negli ultimi mesi. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Novembre 2020, 08:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA