Deputata lascia il M5S e passa al Gruppo Misto: haters scatenati sui suoi profili social

Deputata lascia il M5S e passa al Gruppo Misto: haters scatenati sui suoi profili social di Rachele Silvestri

Insulti, frasi sessiste e minacciose, come quella di voler organizzare una manifestazione sotto casa sua nelle Marche, sul profilo facebook della deputata marchigiana Rachele Silvestri, dopo il suo abbandono del Gruppo M5s alla Camera per quello Misto, ma anche immagini inquietanti tra cui quella di un uomo impiccato.

Da due giorni è oggetto di pesanti attacchi sui social la deputata che riferisce di aver saputo da amici e parenti delle offese e minacce anche sul suo profilo Fb. «Mi aspettavo questi attacchi - spiega Silvestri che diversi 'hater' definiscono «traditrice» - e non ho aperto i social in questi due giorni, mi sono tenuta un pochino in disparte visto il momento». Gli attacchi e gli insulti sono avvenuti sui social e non di persona, precisa la deputata.

Per correttezza va detto che sulla pagina della deputata, invece, ci sono anche molti commenti - civili - di attivisti del M5S che chiedono conto della scelta all'onorevole Silvestri; alcuni di loro chiedono alla deputata di dimettersi dal parlamento, per coerenza con le idee del M5S a cui - la stessa Silvestri - aveva aderito al tempo della candidatura. Tra questi non mancano coloro che avevano votato per la Silvestri sulla piattaforma Rousseau, contribuendo in questo modo a mandarla in Parlamento. 

 
Ultimo aggiornamento: Sabato 11 Gennaio 2020, 20:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA