Pascale, da Berlusconi alle... Sardine: «Mi interessano, potrei scendere in piazza con loro»

Pascale, da Berlusconi alle Sardine: «Mi interessano, potrei scendere in piazza con loro»

«Guardo con interesse alle sardine, vi ritrovo elementi e quella libertà che furono propri della rivoluzione liberale di Berlusconi». Lo dice Fracesca Pascale in una intervista a 'Huffington post'. «Si tratta di un fenomeno spontaneo, dilagante, animato da giovani, quindi va guardato con rispetto, interesse e soprattutto non va sottovalutato. Un errore che a suo tempo è stato commesso con i 5 stelle ed il risultato è quello che è oggi sotto gli occhi di tutti. Perché etichettarlo come un gruppo manovrato da ambienti di sinistra, al fine di sminuirlo?», dice la compagna di Silvio Berlusconi che poi spiega: «Nelle sardine ritrovo alcuni elementi della rivoluzione liberale, naturalmente attualizzati»
 
 

«Se le sardine, oltre al moto di ribellione verso l'intolleranza sapranno interpretare lo spirito democratico e liberale di chi oggi non vuol rassegnarsi ad un'Italia che sia un monocolore e sovranista, penso che valuterò il piacere di riscendere in piazza per la libertà di tutti», dice ancora la Pascale a proposito della manifestazione del 14 dicembre a piazza San Giovanni a Roma.

Infine, la Pascale a tutto campo ha aggiunto:
«Amo Silvio Berlusconi oggi ma domani potrei amare una donna».
Sabato 7 Dicembre 2019, 14:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA