Voli di Stato, Corte dei Conti archivia la posizione di Salvini: «Ma erano illegittimi»
di Michela Allegri

Voli di Stato, Corte dei Conti archivia la posizione di Salvini: «Ma erano illegittimi»

I voli di Stato di Matteo Salvini e del suo staff, effettuati con velivoli della Polizia e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, potrebbero essere illegittimi, anche se non hanno provocato nessun danno erariale. L’ha stabilito la Procura della Corte dei Conti del Lazio, che ha trasmesso gli atti del fascicolo ai colleghi di piazzale Clodio. Per il procuratore capo Andrea Lupi, nonostante non ci sia stato uno spreco di denaro, quei voli hanno rappresentato per Salvini un vantaggio, che potrebbe tradursi in un’ipotesi di abuso d’ufficio. 




I mezzi, infatti, sarebbero stati utilizzati in modo illegittimo, perché si tratta di velivoli acquistati “per finalità prettamente operative e non per il trasporto di autorità, neanche per agevolare lo svolgimento della loro attività istituzionale”, si legge nella richiesta di archiviazione trasmessa ai pm penali. Ora sarà la procura di piazzale Clodio a prendere in carico il fascicolo.
 

Mercoledì 11 Settembre 2019, 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA