Governo, pronta la pattuglia di viceministri e sottosegretari
di Marco Conti

Governo, pronti viceministri e sottosegretari

Un equilibrio ottenuto con il bilancino e il manuale Cencelli sul tavolo. Questa sera il consiglio dei ministri dovrebbe ratificare le nomine di sottosegretari e viceministri frutto delle lunghe trattative tra Lega e M5S.

Gli aggiustamenti delle ultime ore hanno riguardato soprattutto i posti di sottogoverno dei ministri gestiti dai tecnici. Al ministero dell’Economia oltre alla grillina Laura Castelli, il M5S dovrebbe portare anche Alessio Villarosa lasciando fuori Stefano Buffagni. La Lega dovrebbe puntare su Massimo Garavaglia.

Agli Esteri, come viceministro la grillina Emanuela Del Re. Al Mise-Lavoro, in quota M5S, potrebbe approdare Stefano Buffagni, Nunzia Catalfo e Michela Montevecchi. Di Maio terrà la delega alle tlc che Salvini avrebbe voluto per uno dei suoi.

Al Viminale, vice di Salvini, è probabile un altro leghista, Stefano Candiani o Nicola Molteni . Il ligure Edoardo Rixi, esperto di porti, resta in pole per la poltrona in quota Lega di viceministro ai Trasporti mentre il pentastellato Gianluca Vacca dovrebbe approdare all'Istruzione. il M5S spunta anche la delega ai Servizi (Vito Crimi), mentre il Cipe nelle mani del sottosegretario Giancarlo Giorgetti. Vicina ad essere assegnata al M5S mentre quella all’Editoria finirebbe al M5S.


 
Martedì 12 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME