«Ma si è commosso?», Giuseppe Conte con voce rotta e occhi rossi ricorda le vittime del coronavirus

Il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte è stato ospite della puntata speciale di Accord&Disaccordi su NOVE. Nel corso del talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Somma, ha ricordato le fasi più dure di questa emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il nostro Paese e il mondo intero: prima la proclamazione della zona rossa, poi la drammatica conta dei morti. Ha ammesso di non aspettarsi tante perdite di vite umane e parlando dei deceduti per coronavirus si è commosso: “Abbiamo toccato con mano una ferita che si sarebbe aperta sempre più” ha detto con gli occhi lucidi e la voce tremante. Un momento toccante che ha colpito gran parte del pubblico che ha seguito la trasmissione. “Mi ha commosso”, “Ho i brividi”, “Totale empatia. Grazie di essere il nostro presidente” sono alcuni dei tweet apparsi durante l’intervista. Infine, qualcuno semplicemente osserva: “Non ci scordiamo mai che è un uomo prima di tutto”. Foto: Kikapress
LEGGI ANCHE: -- La buona notizia sul Coronavirus arriva da Parma, ecco cosa è successo ieri: cosa svela Roberto Burioni
Ultimo aggiornamento: Giovedì 2 Aprile 2020, 13:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA