Conte torna a parlare: «Auspico un Governo politico, da me no ostacoli a Draghi. Al M5S dico: ci sono e ci sarò»

Video

Il premier uscente Giuseppe Conte rompe il silenzio in conferenza stampa. Le sue dichiarazioni sono iniziate intorno alle 13.52: inizialmente si pensava ad un incontro con i giornalisti all'interno di Palazzo Chigi, ma successivamente si è deciso di optare per una conferenza fuori dalla sede del Governo, dove è stata allestita una scrivania per sistemare i microfoni ed evitare che ci siano assembramenti dei giornalisti.

 

Leggi anche > Mario Draghi premier, nel pomeriggio via alle consultazioni

 

«Desidero ringraziare il presidente Mattarella, è stato un prezioso interlocutore - ha detto Conte - ringrazio anche tutti gli amici della coalizione che hanno lealmente collaborato. Ieri ho incontrato il premier incaricato Mario Draghi: è stato un incontro molto aperto alla fine della quale gli ho fatto gli auguri di buon lavoro. Oggi mi descrivono come un ostacolo: io continuo a lavorare per il bene del Paese e perché si formi un nuovo Governo nell'interesse dei cittadini e per il bene del Paese».

 

«Auspico un Governo politico che sia solido e coeso per poter operare scelte politiche perché le urgenze del Paese non possono essere affidate a squadre di tecnici», ha aggiunto l'ex premier. «Mi rivolgo agli amici del Movimento 5 Stelle: io ci sono e ci sarò. Agli amici del Pd e di Leu: dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme perché il nostro progetto politico è forte e concreto, che stava già dando buoni frutti»-

 

LA DIRETTA FACEBOOK

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Febbraio 2021, 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA