Presidenze, nulla di fatto. M5S non parla con Berlusconi: "Leader centrodestra è Salvini"

Presidenze, nulla di fatto. M5S non parla con Berlusconi: "Leader centrodestra è Salvini"

È durato dalle 20 e 10 alle 21 e 30  il vertice dei capigruppo dper trovare un accordo sulle presidenze di Camera e Senato. Nel corso della riunione la Lega ha riproposto Paolo Romani come candidato al Senato ma il Movimento 5 Stelle l'ha di nuovo bocciato. «Berlusconi cerca una legittimazione che i cittadini non gli hanno dato e che noi non gli possiamo dare. Deve accettare di aver perso». Così Danilo Toninelli, presidente dei senatori M5S, al termine del vertice.

«La Lega ha fatto incidentalmente un nome, quello di Romani» per la presidenza del Senato, «ma il M5S ha ribadito la sua preclusione verso persone sotto processo». Lo ha detto Ignazio La Russa di Fratelli d'Italia al termine del summit con gli altri capigruppo.

«I cinque stelle - spiega La Russa - hanno ribadito il criterio generico che non vogliono condannati e indagati. Abbiamo proposto di formalizzare una rosa di nomi subito per poi convocare tra 5-6 ore o domani mattina un tavolo tra i leader per chiudere, ma i cinque stelle hanno detto 'nò. Non capisco per quale motivo non vogliono incontrare Berlusconi». «I cinque stelle non hanno detto 'nò al tavolo con i leader dichiarando espressamente che non vogliono Berlusconi. Per questo, penso che la porta sia ancora aperta», sottolinea l'ex ministro.

All'incontro c'erano Danilo Toninelli e Giulia Grillo per il Movimento, Fedriga e Centinaio per la Lega, Brunetta e Romani per Forza Italia, Pietro Grasso per Leu, Guerini e Martina per il Pd e Crosetto e Rampelli per Fratelli d'Italia.
 al termine della riunione dei capigruppo a Montecitorio.

Domani, a quanto si apprende, si terrà l'assemblea dei gruppi congiunti M5S. L'assemblea è stata convocata alle 9 nell'Auletta dei gruppi parlamentari e dovrebbe avere, tra i punti all'ordine del giorno, l'indicazione di voto del Movimento per il primo scrutinio per l'elezione dei presidenti di Camera e Senato.



 
Giovedì 22 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-03-22 22:25:56
Un encomio a Di Maio per non aver accettato Romani alla presidenza del Senato!i cittadini vogliono gente onesta e pulita alla presidenza delle Camere.Spero che Di Maio non tratti con Berlusconi visto che anche lui é stato condannato, e non dimentichiamo che durante la campagna elettorale lo stesso Berlusconi ha accusato il M5S di essere una setta.Quanto detto lo trovo vergognoso.Ovviamente Berlusconi vuole trattare con il M5S per non essere fatto fuori dai giochi, ma spero che Di Maio non ci caschi.
DALLA HOME