Crisi di governo, Forza Italia dice no al listone unico della Lega. E Salvini diserta l'appuntamento: «Impegnato al Viminale»
di Loris Alba

Crisi di governo, Forza Italia dice no al listone unico della Lega. E Salvini diserta l'appuntamento: «Impegnato al Viminale»

Matteo Salvini è pronto a proporre il nuovo patto a Silvio Berlusconi: correre alle prossime elezioni con un unico listone. Il segretario del Carroccio infatti, teme di perdere consensi con l'ipotetico ritorno al passato, al vecchio centrodestra, e non vuole accostare al simbolo della Lega quello di Forza Italia. A Fratelli d’Italia, invece sarà concesso di correre col proprio simbolo. 

Salvini: «Pronto a patto con Berlusconi e Meloni. No a chi va con Renzi»

Tuttavia, quella lanciata dal leader leghista è una proposta che proprio non piace al partito berlusconiano che, attraverso un comunicato, fa sapere di non avere alcuna intenzione di abbandonare un simbolo ricco di storia per le prossime elezioni politiche.

«Il coordinamento di presidenza di Forza Italia, in relazione all'ipotesi di un listone di centrodestra apparsa su alcuni quotidiani, si dichiara radicalmente contrario a questa ipotesi. Forza Italia, pur auspicando un accordo di coalizione con gli altri partiti di centrodestra, non è disposta a rinunciare alla propria storia, al proprio simbolo e alle proprie liste in vista delle prossime elezioni politiche», si legge in una nota del coordinamento di FI.

Matteo Salvini fa intanto sapere di essere al lavoro Viminale e diserta il faccia a faccia con Silvio Berlusconi previsto in giornata a palazzo Grazioli.
 
Martedì 13 Agosto 2019, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA