Crisi di governo: le reazioni. Zingaretti: «Siamo pronti alla sfida». Meloni: «Al voto per un governo sovranista». Gelmini: «Ora un esecutivo liberale e riformista»

Crisi di governo: le reazioni. Zingaretti: «Siamo pronti alla sfida». Meloni: «Al voto per un governo sovranista». Gelmini: «Ora un esecutivo liberale e riformista»


Governo, adesso è crisi. Ecco le reazioni delle altre forze politiche.

Governo, è crisi. Salvini: «Andiamo al voto, la maggioranza non c'è più». Di Maio: «Prima il taglio dei parlamentari»

Per il Pd arrivano subito le parole del segretario Zingaretti. «Siamo pronti alla sfida. Nelle prossime elezioni non si deciderà solo quale governo ma anche il destino della nostra democrazia, della collocazione internazionale del nostro Paese. Il Pd chiama a raccolta tutte le forze che intendono fermare idee e personaggi pericolosi. Da subito tutti al lavoro,insieme, per fare vincere l'Italia migliore». Matteo Renzi aggiunge: «Questo Governo ha fallito, come previsto.Capitan Fracassa non ha avuto coraggio di fare il bilancio e ha paura delle inchieste. Adesso tutti a spiegare casa per casa perché grazie a Salvini l'Iva aumenta al 25% e i mercati ballano».
 


Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia. «Come sempre sostenuto da Fratelli d'Italia non è possibile dare all'Italia il Governo di cui ha bisogno insieme al M5S di Di Maio, Fico e Toninelli. Bene la Lega che ne ha preso atto. Ora si torni al voto per dare agli italiani il governo sovranista che alle ultime elezioni europee hanno dimostrato di volere. Un Governo che abbia come priorità la difesa dei confini e dell'economia italiani, la riduzione delle tasse e il sostegno a chi crea posti di lavoro». Lo dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.
 

Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia. «La crisi di governo è già nei fatti, il resto sono giochi di Palazzo. Ma a noi quel che preme è la crisi dell'Italia, inchiodata alla crescita zero, con famiglie e imprese massacrate dalle tasse, fanalino di coda in Europa. Ora più che mai serve un governo liberale e riformista». Così, su Twitter, Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.
 

Benedetto Della Vedova, segretario di Più Europa.«Quello di Salvini e Di Maio è il fallimento della ideologia e della politica nazionalista, populista e sovranista. L'alternativa deve essere liberal-democratica, europeista ed ecologista: Più Europa è pronta, dopo la prova delle 26 maggio, a rappresentare alle prossime elezioni chi vuole battersi senza reticenze per questi valori ed obiettivi». Lo scrive su Facebook il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. «Chiediamo prima di tutto regole che consentano una competizione elettorale dove tutti abbiano le medesime opportunità: le elezioni non possono diventare una competizione oligarchica aperta solo a 5 partiti», conclude Della Vedova.
 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Agosto 2019, 22:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA