Carlo Calenda "striglia" Matteo Renzi su Twitter: «Non mi rispondi al telefono, devo chiedere ad Obama di metterci una buona parola»
di Marco Esposito

Carlo Calenda "striglia" Matteo Renzi su Twitter: «Non mi rispondi al telefono, devo chiedere ad Obama di metterci una buona parola»

Carlo Calenda non è il tipo che le manda a dire. Soprattutto su Twitter il leader di Azione, il partito da lui fondato insieme a Matteo Richetti poche settimane fa, non usa mezzi termini e sembra adorare parlare in modo diretto sia ai suoi follower sia agli altri leader politici. Questa volta nel mirino dell'ex ministro dello sviluppo economico è finito Matteo Renzi. L'ex premier e Calenda, infatti, sembrano condividere il medesimo giudizio negativo nei confronti del governatore della Puglia Michele Emiliano, che ha appena vinto le primarie del PD per tornare a candidarsi - nuovamente - a governatore. Proprio per questo motivo, Calenda aveva sollecitato Renzi a sentirsi telefonicamente, per creare un fronte comune contro il comune nemico. Ma, a quanto scrive Calenda, Matteo Renzi non risponde alle sue telefonate.
 

Nel corso della giornata, infatti, Calenda aveva incoraggiato Matteo Renzi a fare fronte comune in Puglia per battere Emiliano. Aveva preso una dichiarazione di agenzia dell'ex segretario del Pd e lo aveva invitato a costruire una coalizione
 
 
A quanto pare, almeno stando a quanto scrive Calenda, Renzi non avrebbe risposto alle sue telefonate per costruire questa alternativa. A questo punto non resta che aspettare la risposta di Renzi...
 
Martedì 14 Gennaio 2020, 20:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA