Calenda non ci sta: «Patto con Emiliano? Lo considero il peggior governatore in Italia»

Calenda non ci sta: «Patto con Emiliano? Lo considero il peggior governatore in Italia»

«Patto con Emiliano? Questa roba non si può sentire. Io non parlo con Emiliano da quando lo cacciai dal mio ufficio al Ministero. Considero Emiliano il peggior governatore di regione in Italia. Se non vi piace un candidato scrivetelo, ma palle del genere anche no». Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, leader del Terzo Polo, che posta un articolo de Il Foglio nel quale si parla del passaggio ad Azione di Massimo Cassano, attuale direttore generale dell'Agenzia per le politiche attive del Lavoro della Regione Puglia. 

Cassano, ex senatore Pdl ed ex sottosegretario al Lavoro nei governi Renzi e Gentiloni, ha aderito al movimento di Calenda e lo ha annunciato oggi. «Da oggi in poi - annuncia Cassano - metto a disposizione di Azione la mia esperienza e la rete di amministratori. Sono di questo convinto ed ovviamente tutte le mie scelte politiche sono conseguenti e conformi alle iniziative ed alle posizioni che Carlo Calenda assumerà nel panorama nazionale e regionale a cominciare dalla mia collocazione all'opposizione del governo regionale».

Cassano ha sostenuto sino ad oggi il centrosinistra del governatore Michele Emiliano. «Credo con Azione - sostiene - di rappresentare meglio le istanze di modernità dei miei territori e sono orgoglioso di parlare il linguaggio della verità contro i populismi di destra e di sinistra a cominciare dalla necessità assoluta che ogni territorio sia disponibile a contribuire alla realizzazione di una rete industriale di termovalorizzatori, di gassificatori o rigassificatori. La crisi energetica ha ridicolizzato quanti in Puglia si sono schierati contro il Tap lisciando il pelo ad un ambientalismo datato ed inconcludente».


Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Agosto 2022, 20:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA