Brunetta commosso a Mezz'Ora in Più: «Mi dicono nano? Ho sofferto, ma ho fatto tanto»

Il ministro della P.a. Renato Brunetta, intervenendo a Mezz'Ora in Più di Lucia Annunziata e rivolgendosi direttamente a Marta Fascina

Video

di Redazione web

«Mi dicono tappo o nano e ho sofferto e continuo a soffrire per questo»: il ministro Renato Brunetta si sfoga in tv. «Ma per fortuna ho le spalle larghe perché ho fatto molte cose, il prof universitario il parlamentare anche europeo, sono stato ministro due volte», ho fatto molte esperienze. «Di questo sono responsabile, ma non della mia statura». Così il ministro della P.a. Renato Brunetta, intervenendo a Mezz'Ora in Più di Lucia Annunziata e rivolgendosi direttamente a Marta Fascina. La deputata azzurra era intervenuta nei giorni scorsi dopo l'addio di Brunetta a Forza Italia postando, tra l'altro la canzone di De Andrè, « Il giudice» che fa riferimenti espliciti «ai nani».

BRUNETTA E LE PAROLE DI MARTA FASCINA SUI NANI

«Marta - dice Brunetta, visibilmente emozionato - ma essere violentato su questo... non per me ma per tutti quei bambine e bambini che non hanno avuto la fortuna di essere alti e belli e che possono avere in me un esempio e dire, ma vedete Brunetta, però tappo come è... sdogano su di me questo termine che mi ha sempre fatto male». «Però lei ha gli occhi azzurri - dice Annunziata»; «Grazie», risponde Brunetta. «Io sono responsabile delle mie idee di quello che faccio ma non di essere tappo o nano».

BRUNETTA: COSA HA DETTO IN TV DALLA ANNUNZIATA

«È una vita che io vengo violentato per la mia altezza, bassezza. Mi dicono tappo o nano... E ho sofferto su questo e continuo a soffrire, non mi è passata ma ho le spalle larghe e poi nella mia vita ho fatto varie cose: il professore universitario, l'europarlamentare, due volte il ministro... Ho scritto libri, ho fatto tante cose, ma essere violentato su questo, guarda, non per me, ho le spalle larghe, ma per tutti quei bambini e quelle bambine che non hanno avuto la fortuna di essere alti e belli e stanno soffrendo e possono avere in me un esempio, della serie: ma guardate Brunetta, tappo e nano com'è, vedere dove è arrivato...». Così si è sfogato Renato Brunetta, ospite di 'Mezz'ora in', dopo le accuse personale sulla sua statura da parte di Forza Italia dopo aver lasciato il partito di Silvio Berlusconi.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Luglio 2022, 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA