Bonaccini a Salvini: «I campanelli li suoni a casa tua. Le Sardine? Cercano un'alternativa»

video

Il giorno dopo la vittoria alle regionali in Emilia Romagna, Stefano Bonaccini lancia una frecciatina a Matteo Salvini: «Questa regione ha dimostrato che se vuoi suonare i campanelli non vieni qui, li suoni a casa tua». E aggiunge: «Lo dico con rispetto». Nel corso della conferenza stampa al suo comitato elettorale, a Casalecchio (Bologna), Bonaccini dichiara: «Questa è la vittoria dell'Emilia Romagna. Abbiamo fatto bene a voler ostinatamente parlare di Emilia Romagna. Mentre altri cercavano di parlare di altro, noi abbiamo raccontato cos'è questa regione, quali eccellenze abbia e quali problemi devono ancora essere risolti. E abbiamo gettato un ponte verso il futuro».
 
Bonaccini parla anche delle sardine: «Ho sentito Mattia Santori poco fa, non l'avevo mai sentito nemmeno al telefono. L'ho voluto ringraziare, per la straordinaria mobilitazione che le sardine hanno saputo mettere in campo». E aggiunge: «Quando Meloni e Salvini definiscono le sardine "piazze contro" sbagliano completamente e fanno una gaffe clamorosa: sono piazze che cercano l'alternativa, hanno sottovalutato questo. L'alternativa cerca, non un momento per l'oggi, ma anche in prospettiva».
 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio 2020, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA