Berlusconi: «Io indicherò il premier perché scendo in campo. Forza Italia punta al 20%»

Il Cav si è detto ottimista sull'esito delle prossime elezioni: «Penso che ce la faremo, perché c'è bisogno di persone con esperienza e capacità e siamo noi»

Berlusconi: «Io indicherò il premier perché scendo in campo. Forza Italia punta al 20%»

Silvio Berlusconi rimescola le carte all'interno della coalizione di centrodestra. Il Cav ai microfoni di "Zona bianca" su Rete 4 ha dichiarato: «Sarà Forza Italia a indicare il premier perché io scendo in campo anche stavolta in una campagna elettorale, come ho fatto diverse volte, perché sento dentro forte il dovere di farlo. Cercheremo di far pervenire agli italiani tutte le motivazioni che avrebbero nell'indicare noi con il loro voto. Parleremo agli italiani che sono delusi, sfiduciati e che si sono astenuti e non sono andati avanti a votare».

Berlusconi: «Forza Italia indicherà il premier perché io scendo in campo»

Barlusconi si è detto ottimista sull'esito delle prossime elezioni: «Sì, io punto al 20%». E ha aggiunto: «Penso che noi ce la faremo, perché c'è bisogno di persone con esperienza e capacità e siamo noi». Berlusconi inoltre ha spiegato: «Inizio una campagna elettorale che vorrei fare in prima persona, una campagna molto forte diretta a far capire ai cittadini tutte le cose che adesso sembra che ancora non siano chiare, per portare Forza Italia a essere la colonna principale del centrodestra. Soltanto noi come colonna pensante e operativa possiamo garantire agli italiani una Governo del centrodestra innovativo».

Sui ministri che hanno lasciato Forza Italia, il Cav ha detto: «Sono amareggiato perché francamente non pensavo che trovassero un vantaggio ad andare altrove, non è mai successo per tutti coloro che sono usciti da Forza Italia, da Alfano a Bondi sono spariti e spariranno anche loro».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Luglio 2022, 23:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA