Ballottaggi, oggi e domani si vota in 65 comuni. Alle urne 5 milioni di elettori. Fari puntati su Roma, Torino e Trieste

Ballottaggi, oggi e domani si vota in 65 comuni. Alle urne 5 milioni di elettori. Fari puntati su Roma e Torino

Le urne saranno aperte domani dalle 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15

Si sono insediati i seggi e sono cominciate le operazioni preliminari degli uffici elettorali di sezione in vista dei ballottaggi di domani e lunedì prossimo che coinvolgeranno 65 Comuni. Le urne saranno aperte oggi dalle 7 alle 23 e domani, lunedì, dalle 7 alle 15.

 

 

E lo scrutinio avrà inizio subito dopo la chiusura della votazione di lunedì. L'appuntamento elettorale coinvolgerà circa 5 milioni di elettori e interesserà anche 10 capoluoghi, tra cui Roma, Torino e Trieste. Si voterà per eleggere il sindaco, inoltre, a Varese, Savona, Latina, Benevento, Caserta, Isernia e Cosenza. Pur essendo entrato in vigore da ieri l'obbligo del Green pass, il possesso della certificazione verde non è richiesto per i componenti dei seggi normali (lo è invece per quelli ospedalieri e per la raccolta del voto domiciliare) ed i rappresentanti di lista accreditati, come indicato da un'apposita circolare del Viminale.

 

Per esercitare il diritto di voto si deve esibire un documento d’identità e la tessera elettorale. A differenza del primo turno, al ballottaggio verrà consegnata ai cittadini una scheda con i due nomi dei candidati sindaco e in cui saranno indicate le liste collegate a ognuno di loro. Le liste a sostegno dei candidati potrebbero essere più di quelle del primo turno, perché la legge consente alle coalizioni di inglobare ulteriori liste per fortificare le candidature. Per votare basterà tracciare un segno sul simbolo di uno dei due. Non è ammesso il voto disgiunto. Per quanto riguarda l’eventuale voto di preferenza in favore dei consiglieri, resterà valido quello già espresso al primo turno.


Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Ottobre 2021, 08:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA