Grillo in collegamento con Bruxelles: «Non credo al parlamento ma alla democrazia diretta»

Video

Beppe Grillo interviene in collegamento con David Sassoli al Parlamento europeo ed è un fiume in piena. «Non credo nel parlamento ma nella democrazia diretta», dice. Definisce «termini vecchi» parole come pil e crescita e riguardo al Recovery Fund si rivolge ai governanti dicendo che stanno «costruendo una società del debito».

LEGGI ANCHE Zaia prepara la nuova Giunta del Veneto: in ballo c'è la carica di vicepresidente

«Quando usiamo un referendum usiamo il massimo della espressione democratica, e per me la domanda andare a votare sì o no alla riduzione dei parlamentari - per me che non credo più in una forma di rappresentanza parlamentare ma credo nella democrazia diretta fatta dai cittadini attraverso i referendum -, è come fare una domanda a un pacifista di essere a favore o meno della guerra», dice Grillo.

«Oggi è difficile dire qualcosa di chiaro. L'assurdità che stiamo vivendo la possiamo determinare da cosa? Partiamo dalla semantica, le parole, pil, crescita, crescita circolare, sono parole che non vogliono più dire quello che volevano dire, crescita di che cosa? Stiamo ancora oggi con economisti laureati su libri di 50 anni fa». 
 

Video

«Mettiamo al centro la persona invece che il mercato del lavoro, il lavoro non porta più il salario, spariranno quasi un terzo dei lavori conosciuti, quindi o abbiamo un reddito universale per tutti per diritto di nascita senza condizionamenti, e una istruzione per tutti, e queste due cose possono salvarci dal prossimo immediato futuro». «Nell'immediato futuro sono pessimista ma nel medio e lungo termine sono un grande ottimista».
 

Covid Lazio, il bollettino: 195 casi, solo a Roma 135. D'Amato: "Al Sant'Eugenio nuovo drive-in per bimbi da 0 a 6 anni"

"Su oltre 9 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 195 casi di questi 135 sono a Roma e tre i decessi. Bisogna mantenere alta l'attenzione, ci attendiamo lieve incremento RT, ma sotto il Valore 1", dichiara l'assessore D'Amato. DRIVE IN PEDIATRICI "Dal 24 settembre saranno distribuite le prime 400 mila dosi del vaccino antinfluenzale alle Asl.


«Sono andato a votare ovviamente» al referendum, «ma la democrazia diretta è l'evoluzione della democrazia, è con i sistemi elettronici, con il digitale, che possiamo fare tutto, se portiamo sul digitale anche il voto. Io sono andato a votare con la matita copiativa che devi restituirla dietro una cabina, per me sono cose che non le concepisco più». E poi difende la piattaforma Rousseau. «Noi abbiamo lanciato questa piattaforma Rousseau dove si può votare ma anche consigliare, e dire avete detto una stupidaggine».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre 2020, 20:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA