Beppe Grillo su Draghi: «È un grillino». Poi dice no alla Lega e ferma il voto su Rousseau: «Aspettiamo»
di Simone Pierini

Beppe Grillo su Draghi: «È un grillino». Poi dice no alla Lega e ferma il voto su Rousseau: «Aspettiamo»

Beppe Grillo benedice Mario Draghi in un video sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle e contemporaneamente blocca l'atteso voto sulla piattaforma Rousseau previsto per domani chiedendo pazienza agli iscritti. «Mi aspettavo il banchiere di Dio, invece è un grillino, mi ha detto "io vorrei iscrivermi". Ha visto Conte che ha fatto il banchetto...». Ha detto Beppe Grillo questa sera nella diretta sui social. Draghi «mi ha dato ragione su tutto, ma domani votare su queste robe» su Rousseau «no, aspettiamo un attimo. Aspettiamo lui che abbia le idee chiare, perché lui dirà cosa vuol fare». 

 

«Siamo un Paese vecchio, di vecchi con idee vecchie. E allora dico "senta Draghi, lei che è un ragazzo di 74anni, avrà anche le «palle piene» tra Schroeder, la Merkel, Warzenberer, e alza lo spread abbassa lo spread", a lui ho detto "combattiamo e facciamo questa roba qua"». Dice ancora Beppe Grillo sottolineando di aver proposto al premier incaricato che l'ambiente sia pilastro dell'azione di governo. «Ho detto primo non ci deve entrare la Lega perché la Lega di ambiente non ha mai capito una mazza di niente. E lui mi ha detto "non lo so, eh vediamo..."», sottolinea. 

 

«Lui mi ha ribadito che il concetto dell'ambiente lo tiene lui in primis, così come il concetto del reddito di cittadinanza e del Recovery Fund, della pandemia e dei nuovi lavori. Lui sembra che ci sia. Ma prima di fargli fare il meetup e iscriverlo al M5S aspettiamo un attimo». Lo dice Beppe Grillo che sottolinea: «lui è una persona che mi chiama "l'Elevato", ha anche senso dell'umorismo...ma io ho aspetterei un attimo. Sarete voi a decidere se andare o non andare, mandare a fanculo questo o quell'altro».

 

«La questione è se questa persona è sincera, finge o non finge...io aspetterei che questa persona faccia le dichiarazioni che ha fatto a noi in modo pubblico». Insiste il garante del Movimento 5 Stelle. «Ha detto che il reddito di cittadinanza è una grande idea e che ci vuole nella pandemia, che noi abbiamo cambiato la politica italiana e che ha abbiamo fatto un miracolo», aggiunge l'ex comico. 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Febbraio 2021, 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA