Berlusconi scherza sul candidato sindaco che non c’è: «Stiamo cercando... Datorino a Milano»
di Simona Romanò

Berlusconi scherza sul candidato sindaco che non c’è: «Stiamo cercando... Datorino a Milano»

Al presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, è tornato il buon amore dopo i problemi di salute ancora legati al Covid, che l'hanno costretto a lungo in ospedale. Oggi, è intervenuto telefonicamente alla presentazione del candidato sindaco di Torino, che si chiamo Paolo Damilano, e ha ironizzato su Milano, dove ancora manca l’uomo che rappresenterà il centrodestra alla amministrative di ottobre, contro il sindaco uscente, ricandidato al bis, Giuseppe Sala.

 

Il leader di Forza Italia ha detto: «Vi siete chiesti il perché manca il candidato a Milano? Avendo trovato uno che si chiama Damilano a Torino, adesso serve trovare uno che si chiami... Datorino per Milano. Ancora non lo abbiamo trovato, continuiamo a cercare».

 

Giovedì, se tutto andrà bene, dovrebbe però essere la volta buona della presentazione dal candidato milanese: in pole position, salvo colpi di scena, Oscar di Montigny, manager di Mediolanum, genero di Ennio Doris. Ma la battuta di Berlusconi insinua che la quadra non sia ancora stata trovata. Manca comunque davvero poco. Tre giorni per gli ultimi incontri fra i leader dei partiti di centrodestra. Dal canto suo, Di Montigny scalda i motori e pare abbia in programma l'incontro on line con consiglieri comunali, regionali e parlamentari milanesi della Lega.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Giugno 2021, 17:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA