Il M5S perde voti: «Un elettore su tre è passato a Salvini». Boom tra i giovani al Sud

Il M5S perde voti: «Un elettore su tre è passato a Salvini». Boom tra i giovani al Sud

Uno studio sulla composizione sociodemografica dell'elettorato, realizzato da AnalisiPolitica e pubblicato dal quotidiano Libero, sottolinea quanto l'elettorato del Movimento 5 Stelle stia cambiando profondamente 'bandiera': nel corso dell'ultimo anno infatti il M5S ha perso una buona parte dei suoi elettori che si sono spostati sulla Lega, un fenomeno che vede protagonisti soprattutto elettori giovani, istruiti e meridionali.

Sardegna, lo spoglio: centrodestra avanti, crollo del M5S

«Nel complesso, tra gli elettori che hanno abbandonato i grillini oltre uno su tre (il 35%) è passato con Salvini. Al Pd arrivano solo le briciole (2%) e poco di più tocca ai partiti alla sinistra dei dem (4%). Il grosso di chi non sceglie la Lega si rifugia invece nel non voto (24%) o rimane nel limbo degli indecisi (35%)», si legge. «Tra chi ha deciso di mollare i pentastellati, gli under 35 rappresentano il 43% (mentre sono il 29% degli italiani rimasti fedeli ai Cinque Stelle). Oltre il 40% dei nuovi elettori leghisti appartiene infatti a questa fascia d'eta», prosegue l'analisi che spiega anche come «viene da Sud e Isole ben il 60% dei transfughi M5s. E, di contro, viene da qui il 37% dei neo-salviniani».

Lunedì 25 Febbraio 2019, 10:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA