Europee 2019, Di Maio rompe il silenzio: «La nostra gente si è astenuta»

Europee 2019, Di Maio rompe il silenzio: «La nostra gente si è astenuta»

Dopo il deludente (a dir poco) risultato delle Elezioni Europee di ieri, il Movimento 5 Stelle rompe il silenzio per bocca di Luigi Di Maio, che intorno alle 14.50 ha iniziato la sua conferenza stampa. Il capo politico del M5S, a quanto si apprende, ha dato mandato ai capigruppo di Camera e Senato di convocare per questa sera un'assemblea congiunta dei rispettivi gruppi parlamentari, assemblea che si terrà alle ore 20 presso l'Auletta dei Gruppi di Montecitorio.

Salvini: «Lega prima a Riace e Lampedusa, segno che su immigrazione ho ragione»


«Ringrazio i 4,5 milioni di italiani che ci hanno votato. Ringrazio anche chi non ci ha votato perché prendiamo una bella lezione». Ha esordito così Luigi Di Maio in conferenza stampa. «Sono qui per fare complimenti a Lega e Pd per i loro risultati e faccio gli auguri di buon lavoro agli europarlamentari eletti. Per noi le elezioni europee sono andate male: apprendiamo una grande lezione, impariamo e non molliamo. Come forza politica stiamo correndo una maratona, non i 100 metri: molta della nostra gente si è astenuta. C'è tanto da fare ancora per queste persone che attendono risposte in tutta Italia».
 

SALVINI: TESTA ALTA E AVANTI «Sono rimasto ai messaggi di ieri notte. Ero stanco io, era stanco Di Maio», ha detto stamattina Salvini rispondendo alla domanda se abbia sentito il leader M5S. «Testa alta, nervi saldi e si va avanti: questo gli italiani ci chiedono» ha aggiunto spiegando che per lui le polemiche con i 5stelle degli ultimi mesi sono chiusi. «Cosa fatta - ha aggiunto - capo ha. Io guardo avanti. Per me il passato, è passato».
Lunedì 27 Maggio 2019, 14:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA