Marina Muscillo, la ballerina malata terminale e il viaggio in Salento. «Sposo me stessa con i piedi nell'acqua»

Marina, 37 anni, torna dalla Francia nel paese origine dei genitori, San Pietro in Lama, per realizzare uno dei suoi desideri

Marina Muscillo, la ballerina malata terminale torna in Salento. «Sposo me stessa con i piedi nell'acqua»

di Stefania de Cesare

Il sogno è quello che coltiva sin da quando era una bambina: immergere i piedi nelle acque del Salento. Un ritorno alle sue origini per celebrare quello che definisce «un matrimonio con me stessa». E adesso lo realizzerà. A parlare è Marina Muscillo, 37 anni, «ballerina per passione ma mamma di professione» che il prossimo primo settembre, dalla Francia, nonostante le condizioni precarie di salute, ritornerà nel paese origine dei genitori, San Pietro in Lama, per realizzare uno dei suoi desideri: sposarsi con i piedi immersi nel mare del Salento

Tumore al quarto stadio, cosa significa? Cos'è e come si esegue la stadiazione del cancro

La malattia

Il sogno acquista un valore doppio perché arriva in un momento molto difficile per la sua salute. Circa un anno e mezzo fa le è stato diagnosticato un cancro molto aggressivo, il rabdomiosarcoma alveolare.

Dopo un lungo percorso di cura, la malattia è tornata ancora più aggressiva. Un quadro clinico che potrebbe essere irreversibile.

«Non sono arrivata su questa terra per partire così in fretta. Devo combattere – ha dichiarato Marina -. È difficile e sto soffrendo, ma non ho altra scelta. Vorrei vedere crescere le mie figlie ma so che non sarà possibile, per questo vorrei tanto realizzare il mio sogno, e vivere con loro una giornata magica, con momenti emozionanti e con il paesaggio che più amo».

Il matrimonio a Salve

La grande festa si svolgerà alla Marina Posto vecchio di Salve, lido Venere. Ad accompagnarla ci saranno i suoi figli Louane (quasi 17 anni) e Romy (presto 4 anni).

A organizzare l’evento sarà la società With love event planner che si è mobilitata, attraverso una raccolta fondi e il coinvolgimento di altre imprese, per offrirle la cerimonia: «Siamo nuovamente qui per chiedere il vostro supporto. Insieme possiamo farcela».


Ultimo aggiornamento: Martedì 8 Agosto 2023, 20:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA