Marcelo Pecci, chi è il pm ucciso in Colombia specializzato contro la criminalità organizzata e narcotraffico

Marcelo Pecci, chi è il pm ucciso in Colombia specializzato contro la criminalità organizzata e narcotraffico

Marcelo Daniel Pecci era uno dei più importanti pubblici ministeri del Paraguay specializzato contro la criminalità organizzata. Il pm di origini italiane aveva anhe esperienza nelle unità contro il narcotraffico, il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo del Pubblico Ministero paraguaiano. Negli ultimi mesi, è stato responsabile di casi legati all'operazione «A Ultranza PY», la più grande operazione antidroga della storia del Paese. Il quotidiano locale ABC ha riferito che Pecci era a capo di numerose indagini sulla criminalità organizzata, tra cui il doppio attentato al festival musicale "Ja'umina" di San Bernardino avvenuto a gennaio.

Marcelo Pecci, ucciso dai narcos in Colombia il super pm di origine italiane: era in luna di miele

Pecci si è occupato poi delle indagini sull'omicidio della figlia del governatore di Amambay a Pedro Juan Caballero nell'ottobre 2021, nonché nel caso della fornitura di documenti falsi all'ex calciatore brasiliano Ronaldinho, fermato in Paraguay nel marzo 2020. Il presidente del Paraguay, Mario Abdo Bentez, ha descritto quanto accaduto in Colombia come «molto doloroso, molto difficile» e ha promesso che il suo governo continuerà «la lotta contro la criminalità organizzata».

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Maggio 2022, 11:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA