Libero De Rienzo, chi era l'attore napoletano vincitore di un David di Donatello

Libero De Rienzo morto, chi era "Picchio" attore napoletano vincitore di un David di Donatello

Libero De Rienzo è morto questa mattina nella sua casa a Roma. Il giovane attore era nato a Napoli, cresciuto nel quartiere di Chiaia. Fin da subito si interessa e si appassiona al mondo dello spettacolo grazie al padre Fiore, che lavorava come aiuto regista di Francesco Maselli. Libero ha la possibilità di esprimere ben presto il suo talento. Lavora nel film Santa Maradona (2001), grazie al quale vince il prestigioso David di Donatello come miglior attore non protagonista, e nel fil A/R Andata + Ritorno (2004). Libero riscuote fama e apprezzamenti dalla critica e dsal pubblico, per il suo modo di recitare genuino, divertente, scanzonato.  Per tutti nell'ambiente era noto con il nome di "Picchio".

 

 

Dopo una serie di esperienze come sceneggiatore e regista riscuote un successo straordinario per la sua partecipazione nella commedia Smetto quando voglio, diretta da Sydney Sibilia, che narra la vicenda di una banda di giovani laureati che si improvvisano spacciatori (commedia a cui sono succeduti due sequel nel 2017: Smetto quando voglio - Masterclass e Smetto quando voglio - Ad honorem).

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Luglio 2021, 11:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA