Bridgerton, tutte pazze per il Duca: ecco chi è il (nuovo) divo che fa sognare le donne

video
di Laura Larcan

Date al Duca quel che è del Duca...Perché piace tanto “Bridgerton”, la nuova serie in costume targata Netflix che ha già collezionato 63 milioni di spettatori? I cori femminili sui social (di tutte le età, si badi bene) inneggiano al protagonista maschile, il bellissimo e sexy Simon Basset aka il Duca di Hastings, interpretato dall’attore Regé-Jean Page. Ma chi è questo divo che sta facendo letteralmente impazzire il pubblico?

Bridgerton, la serie Netflix diventa un fenomeno social, ma le fan di Jane Austen si dividono

La sua popolarità planetaria è divampata ora, nei panni (e senza) in stile London Regency della grande produzione tratta dal primo volume della trilogia "Bridgerton" della scrittrice Julia Quinn. Ma la gavetta è lunga. Trentenne, è nato a Londra, da padre british predicatore e madre infermiera originaria dello Zimbawe. Proprio ad Harare ha passato i primi anni dell'infanzia, per poi ritornare in Inghilterra. Lui per primo si dice molto legato alle sue origini africane. La recitazione è stata presto la sua passione, insieme alla boxe. Ha scelto distudiare (con diploma) al Drama Centre London della Saint Martins. Il palcoscenico è stato il suo debutto, in ruoli importanti, compreso un suo Mercante di Venezia di Shakespeare al Globe Theatre al fianco di Jonathan Pryce. Fino al suo approdo al piccolo schermo nella serie Bbc Waterloo Road nel 2015.

Serie tv, dalla Kidman alla Moore le dive sul piccolo schermo. Occhio alle emergenti Dynevor e Cowen

Regé-Jean Page è ora il vero protagonista maschile della prima stagione di Bridgerton, cui si deve indubbiamente il successo di pubblico, anche perché la serie indugia molto sulla vena erotica con scene di amplessi appassionati e inquadrature caste del divo senza abiti (come lui stesso ha raccontato, sul set ha lavorato insieme all'Intimacy Coach Lizzy Talbot). Regè-Jean si sta rapidamente affermando come uno dei talenti inglese della sua generazione, collezionando fior di copertine su tabloid e magazine. 

Netflix, docu-serie con Nicolas Cage sulla parolaccia. I linguisti: così divenne civiltà

Strategico nel suo curriculum, è stata la sua interpretazione nel legal thriller "For The People" prodotto da Shonda Rimes (la stessa golden lady che ha firmato "Bridgerton" e che quindi aveva intuito da subito il talento di Regé-Jean). Aveva già raccolto buone recensioni anche il suo ruolo di protagonista come "Chicken George" nella premiata serie "Roots", fino al cinema: si è visto in "Harry Potter e i Doni della Morte", e nel film di fantascienza "Mortal Engines" (Macchine Mortali) oltre al recente film sul jazz "Sylvie's Love", che strizza un occhio a "La La Land" (in visione su Prime). Ora, dopo una mobilitazione via social dei fan di 007 che lo avrebbero richiesto a gran voce per sostituire Daniel Craig, i rumors cinematografici lo vorrebbero tra i possibili candidati al nuovo 007 dopo Tom Hardy e James Norton. Più austero di Mr Darcy, più passionale di Mr Rochester, più sexy di Heathcliff (a voler fare una combo tra universo maschile della Austen e delle sorelle Brontë), il Duca ha lanciato una nuova carriera per Regé-Jean Page. Piace talmente tanto il suo personaggio che sta diventando famoso sui social anche il suo doppiatore italiano, Jacopo Venturiero

 

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Gennaio 2021, 12:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA