«Zingaretti lascia soli medici e ospedali»

Dopo la prima notte di Leggo negli ospedali di Roma, anche la politica regionale dice la sua, a cominciare dalla consigliere regionale di Fratelli d'Italia Chiara Colosimo, secondo cui per la situazione degli ospedali romani il colpevole è il presidente Nicola Zingaretti, «incapace di portare la sanità del Lazio fuori dal commissariamento, incapace di implementare e migliorare i servizi, a fronte di una tassazione che è la più alta d'Italia». Per la consigliere «ad acuire il disagio dei pazienti, di notte le sale d'aspetto si trasformano in accampamenti di senza tetto che nessuno può allontanare. Questo produce continuamente danni e logorio di arredi e suppellettili non compensati da adeguata, periodica manutenzione». Fa eco alle parole della consigliere FdI anche la Lega, con il responsabile regionale della Sanità Luisa Regimenti, che annuncia «un tavolo permanente sulla sanità del Lazio per accendere i riflettori sul bluff di Nicola Zingaretti sulla misteriosa uscita del commissariamento, annunciata nel 2017, e sul fallimento delle politiche messe in campo sul Cup, sul dramma delle liste di attesa, sulla perdita dei posti letto e del personale, sulle condizioni dei vari pronto soccorso e dei reparti degli ospedali di Roma e delle province». Intanto dall'Azienda ospedaliera San Camillo Forlanini - che Leggo ha visitato nella notte fra il 22 e il 23 gennaio - il direttore generale Fabrizio d'Alba afferma come «nelle sale d'attesa del Pronto Soccorso soprattutto di notte si condensa un'umanità differenziata fatta di cittadini bisognosi di cure, ma anche di uomini e donne espulsi da molti altri contesti sociale». Secondo il dg, al San Camillo, «nella settimana tra il 17 e il 24 gennaio, durante la fascia notturna sono state soccorse 178 persone». 114 delle quali in codice verde: «Di queste - prosegue - 31 sono state curate con un tempo d'attesa inferiore ai trenta minuti». Infine la promessa: «Sarà nostra cura alzare ulteriormente il livello di controllo sulla qualità del lavoro svolto dalle ditta incaricate delle pulizia».(L. Cal.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA