Veronica Timperi
Intero, due pezzi o trikini? Questo è il dilemma dell'estate,

Veronica Timperi
Intero, due pezzi o trikini? Questo è il dilemma dell'estate, ma a quanto sembra le sfilate di swimwear e le tendenze dettate dai social hanno sentenziato l'addio ai costumi più succinti in favore di quelli coprenti. Se lo scorso anno si discuteva sull'upside down bikini, il costume col reggiseno al contrario che lasciava intravedere il seno, inventato dalla modella Valentina Fradegrada, quest'estate l'inversione di tendenza è palese. La vita degli slip si alza e i reggiseni, non più minimal, contengono e avvolgono le forme.
Il modello intero, poi, vive una seconda vita. Ecco allora che al classico costume tutto d'un pezzo dall'allure sportiva bastano delle rouches sulla scollatura lungo la schiena per diventare iper femminile, come nel caso del modello rosso firmato Motivi. In casa Calzedonia, invece, si gioca coi tessuti anche per i bikini che non sono più esageratamente sexy ma confortevoli e glam. Il costume intero rosa in tessuto crinkle ha una leggera imbottitura rimovibile, scollatura rotonda e spalline regolabili. Questo modello è declinato anche in versione bikini, in rosa e color acqua marina, sempre in tessuto stropicciato ma con spalline rifinite da un occhiello per poterle chiudere in 2 modi, allacciate sul retro o semplicemente legate attorno al collo, mentre lo slip è modello brasiliana con allacciatura a fiocco laterale. Pelle scoperta sui fianchi, invece, in un mix malizioso e glam per il trikini di Yamamay nero arricchito da ricami multicolor sulla scollatura a mo' di collana arcobaleno. Un modello che sembrava essere decaduto ma che invece torna prepotente. Attenzione però: occorrono pancia piatta e zero chili di troppo.
Per Triumph intero fa rima con nero: pezzo unico sì, ma con il fascino della trasparenza. Sexy on the beach.

Giovedì 18 Luglio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA