Valeria Arnaldi Una «pizzeria chic» per rilanciare la Dolce Vita, perché

Valeria Arnaldi
Una «pizzeria chic» per rilanciare la Dolce Vita, perché

Valeria Arnaldi
Una «pizzeria chic» per rilanciare la Dolce Vita, perché la pizza è «un prodotto importante, ma è presentato in modo cheap». E ancora, con «un servizio approssimativo, roba che non ti invoglia a rimanere nel locale». Le parole di Flavio Briatore a La Repubblica per la sua catena Crazy Pizza, in via Vittorio Veneto a Roma, non potevano non provocare appassionati e cultori di pizza, nonché ovviamente i protagonisti del settore. L'annuncio ha rapidamente preso il sapore di una vera e propria sfida lanciata alla Capitale e alle eccellenze della cucina del piatto italiano più diffuso al mondo: la pizza. Ecco allora come la pensano alcune delle grandi firme della pizza a Roma. La sfida di Briatore, semmai ce ne fosse bisogno, è stata raccolta. A gennaio saranno scintille, nel forno a legna...

Ultimo aggiornamento: Venerdì 17 Dicembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA