Coronavirus, l'Aifa: «Due anni per il farmaco»
di Enrico Chillè

Coronavirus, l'Aifa: «Due anni per il farmaco»

«Un farmaco efficace e specifico contro il Covid-19? Ci vorranno almeno due anni». Usa parole chiare Nicola Magrini, direttore dell'Agenzia italiana del farmaco, in merito ad una possibile cura contro il coronavirus.
Il numero uno dell'Aifa ha spiegato: «Il nuovo monoclonale scoperto dagli olandesi non sarà disponibile in tempi brevi, la sperimentazione sull'uomo non partirà prima di un anno e serviranno almeno altri 12 mesi per i dati definitivi sulla validazione». Nicola Magrini invita tutti a non giungere a conclusioni azzardate sull'efficacia dei farmaci: «A breve i medici di famiglia potranno prescrivere farmaci contro l'Hiv, ma serve cautela soprattutto per gli antimalarici, che hanno notevoli rischi. Negli ospedali ci sono carenze di anestetici ma non di ossigeno e insulina, che invece servirebbero soprattutto a livello domiciliare».
Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Marzo 2020, 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA