Un'Europa fondata sulla solidarietà e l'integrazione. È così che

Un'Europa fondata sulla solidarietà e l'integrazione. È così che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in Irlanda per una visita di Stato, disegna il futuro dell'Unione. Il tema dei migranti è sempre centrale: «Sbaglia chi pensa che il problema dell'immigrazione riguardi solo i Paesi mediterranei». Perchè presto l'Africa avrà «tre volte la popolazione dell'Europa e servono quindi canali legali per le entrate». Un fenomeno di così larga portata da non potere «essere gestito da nessun Paese da solo».
Ma più in generale il capo dello Stato chiede che la Ue non si riduca «solo ad aspetti economici» e sia più attenta ai bisogni dei cittadini. «Le istituzioni europee devono avere una base più democratica: devono garantire lavoro e futuro ai giovani che devono essere messi al centro delle politiche europee».
(A.Sev.)

Giovedì 15 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME