Un ecografo per l'ospedale di Palestrina

La solidarietà, durante il lockdown, ha fatto la sua parte. E ora arrivano i frutti. All'ospedale di Palestrina, nella Asl 5 di Roma, è stato donato un ecografo di ultima generazione, acquistato grazie ai fondi raccolti dai punti vendita Crai del centro Italia. Tramite l'iniziativa la Pasqua fa del bene, a cui i clienti hanno contribuito con grande partecipazione, è stato devoluto il 10% dell'incasso di tutti i dolci acquistati per le feste pasquali. I fondi sono stati spesi per il materiale sanitario e le apparecchiature tecniche d'avanguardia: l'ecografo arrivato a Palestrina è un Sono Scape X3. «In un momento così difficile ha dichiarato Giorgio Annis, l'ad del gruppo Crai Tirreno - era necessario intervenire e supportare la comunità che quotidianamente sostiene la nostra azienda». Alla consegna erano presenti anche il consigliere regionale Rodolfo Lena e il sindaco di Palestrina Mario Moretti.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Settembre 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA