Tom Abram
Non sono solo la cattiva manutenzione e gli incidenti a tormentare

Tom Abram
Non sono solo la cattiva manutenzione e gli incidenti a tormentare le ferrovie italiane. Ora l'inquietudine si agita pure per gli attacchi delle baby gang, che agiscono facendo selfie sui binari e collocando sassi contro i treni.
A lanciare l'allarme su possibili atti vandalici compiuti da giovani e giovanissimi, è stato un episodio avvenuto lo scorso 14 febbraio a Carpi, in provincia di Modena. Tre giovani (un ragazzo di 14 anni e altri due che ancora non li hanno compiuti) nel pomeriggio di San Valentino hanno infatti sostato sulle rotaie, dove si sono scattati foto e video poi condivise con altri amici. Ma non solo.
La banda, infatti, si è anche divertita a lanciare sassi in direzione di un convoglio in transito e, ancora più irresponsabilmente, a posizionare un masso proprio su binari, sui quali si apprestava a transitare un treno. L'arrivo dei carabinieri, allertati da un automobilista che aveva notato delle persone sulle rotaie, ha messo in fuga i furfanti. L'identificazione è stata tuttavia possibile grazie alla segnalazione della madre di un amico dei tre, che ha trovato i video e le foto scattate sui binari nello smartphone del figlio.
Mentre il componente che ha già compiuto 14 anni, unico imputabile, è stato denunciato per il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose, gli altri due sono stati segnalati alla Procura dei minori di Bologna.
L'episodio è solo l'ultimo di una serie che sottolinea l'emergenza delle baby gang nella zona del Modenese. L'8 febbraio scorso infatti un'altra banda, sempre a Carpi, era stata ripresa da alcune telecamere di sorveglianza mentre danneggiava diverse autovetture, salendo anche sui tettucci, in pieno centro storico. I responsabili sono stati accusati di danneggiamento aggravato e continuato.
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: Wednesday 19 February 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA