Crisi di governo, il centrodestra: «Elezioni subito». Il Pd: «Iv, gravissimo errore contro l'Italia»
di Alessandra Severini

Crisi di governo, il centrodestra: «Elezioni subito». Il Pd: «Iv, gravissimo errore contro l'Italia»

Stupore poco, rabbia molta. Lo strappo di Matteo Renzi non ha sorpreso i suoi ex compagni di partito, così dal Pd sono arrivate parole severe nei confronti del leader di Italia Viva.


Il segretario dem Nicola Zingaretti ha convocato per oggi l'ufficio politico del Pd: «Conte aveva assicurato la disponibilità per un patto legislatura e questo rende la scelta di Italia viva ancora più incomprensibile dice - Un errore gravissimo contro l'Italia. Ora è a rischio tutto, dagli investimenti nel digitale alla sanità».


I 5Stelle si schierano a fianco del premier anche perchè temono la nascita di un nuovo governo in cui sarebbero fortemente ridimensionati. «Credo che nessuno abbia compreso le ragioni della scelta» di Renzi - scrive su Facebook il capo politico del M5s, Vito Crimi -. Il Movimento 5Stelle continuerà ad assicurare la stabilità che serve adesso all'Italia per affrontare la grave crisi che stiamo vivendo ed uscirne al più presto».


Il centrodestra, che si è riunito per individuare una linea unitaria, attacca e non lascia spazio al dialogo ribadendo l'assoluta «indisponibilità a sostenere governi di sinistra». Al Presidente del Consiglio chiede di «prendere atto della crisi e di dimettersi immediatamente o, diversamente, di presentarsi oggi stesso in Parlamento per chiedere un voto di fiducia». E se la fiducia non ci sarà, i tre maggiori partiti della coalizione ribadiscono che la via maestra è quella del voto.


Matteo Salvini chiede elezioni in primavera «come gli altri paesi europei». Gli fa eco il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni: «Governo allo sfascio. L'Italia non può permettersi di perdere altro tempo. Conte si dimetta. Elezioni subito». Si appella al Capo dello Stato Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia che chiede di risolvere la crisi al più presto: «Con 600 morti al giorno e centinaia di migliaia di imprese che rischiano di chiudere, non c'è tempo da perdere». (A.Sev.)


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Gennaio 2021, 07:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA