STRAKOSHA 6,5
Un'ora da spettatore assoluto, nella ripresa è attento e reattivo

STRAKOSHA 6,5
Un'ora da spettatore assoluto, nella ripresa è attento e reattivo sul tiro insidioso di Lisakovich poi si gode la vittoria.
PATRIC 6,5
Quando è chiamato in causa difficilmente delude. Sempre lucido ma soprattutto sereno, non sbaglia praticamente nulla.
LUIZ FELIPE 6,5
La solita sicurezza in difesa. Sbaglia davvero poco, la sua è una gara di grande sostanza e grande qualità.
ACERBI 6,5
Sempre attento in difesa, nel primo tempo sfiora il gol con un'incornata; nella ripresa a tu per tu con l'estremo Khudyakov si fa ipnotizzare.
HYSAJ 6,5
Avversario alla portata, spinge parecchio da quella parte. Vive un momento di grande crescita dopo un avvio di stagione tutto da dimenticare.
LUIS ALBERTO 5,5
Come accade da qualche gara gioca a corrente alternata e non riesce ad essere mai realmente incisivo. Tanta tecnica ma poca sostanza (14' st Milinkovic 6,5: numeri da campione e qualità).
LEIVA 6,5
Il solito lavoro oscuro ma prezioso. Sempre presente in difesa quando c'è da costruire, è lui a dare il via all'azione del vantaggio (14' st Cataldi 6,5: gestisce al meglio).
BASIC 6,5
Gara di grande sostanza, nel primo tempo sfiora il gol con una spizzata di testa che impegna l'estremo della Lokomotiv.
FELIPE ANDERSON 5,5
Corre ma spesso lo fa a vuoto e senza dare punti di riferimento ai compagni. Gli manca la giusta cattiveria (1' st Pedro 7: entra e cambia la gara, si toglie lo sfizio di segnare il 3-0).
IMMOBILE 7,5
Gioca con il freno a mano tirato, colpa del problema al polpaccio che lo ha tenuto fuori in queste settimane ma stende la Lokomotiv con una doppietta su rigore. The king è tornato (20' st Muriqi 6).
ZACCAGNI 6,5
Ha tanta voglia ma non riesce a saltare l'uomo, nell'unica occasione in cui ci riesce si procura il calcio di rigore che sblocca il match (37' st Lazzari, sv).
SARRI 6,5
La Lazio vince e convince. Certi i playoff, nell'ultima gara contro il Galatasaray i biancocelesti si giocano gli ottavi diretti di Europa League. Devono vincere.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA