SOS CAPANNELLE

Enrico Chillè
Ha tentato di darsi fuoco in Campidoglio con la benzina e un accendino, ma è stato salvato da polizia e vigili urbani. Protagonista della vicenda è un allevatore di cavalli, che stava protestando con altri lavoratori del settore ippico dopo il mancato rinnovo delle concessioni per la gestione dell'ippodromo di Capannelle da parte del Comune di Roma.
Il gesto di estrema disperazione dell'uomo è avvenuto ieri, intorno alle 11.30, in piazza del Campidoglio. L'allevatore, come altre centinaia di persone impegnate in attività legate all'impianto di Capannelle, rischia di perdere il frutto del proprio lavoro. La protesta dei lavoratori era stata indetta per ieri mattina e l'uomo, che aveva con sé una tanica piena, si era già cosparso di benzina e stava per darsi fuoco con un accendino. A salvarlo sono stati altri manifestanti e alcuni agenti della Polizia di Stato e della Polizia Roma Capitale, che l'hanno bloccato e che gli hanno spruzzato contro la polvere di un estintore, per evitare che potessero originarsi delle fiamme. L'uomo è stato poi portato in ospedale per accertamenti, insieme ad un poliziotto che, per fermarlo, era rimasto ferito ad una gamba dopo aver urtato una colonna.
La manifestazione, organizzata dai lavoratori del settore ippico nella mattinata di ieri, è stata sciolta dopo il drammatico gesto dell'allevatore di cavalli. Centinaia di lavoratori si erano riuniti per protestare contro la giunta capitolina, con slogan e striscioni molto duri: «Salviamo Capannelle», «Giù le mani dall'ippica romana» e «Raggi vattene». L'incertezza sul futuro dei lavoratori resta e le opposizioni chiedono l'intervento dell'assessore allo Sport di Roma, Daniele Frongia. Marco Palumbo e Giovanni Zannola, consiglieri comunali del Pd, hanno commentato così il caso: «Massima solidarietà ai lavoratori, la sindaca Raggi deve convocarli per affrontare e risolvere la questione. Basta con l'inerzia e l'indifferenza». Anche Adriano Palozzi, consigliere regionale di Forza Italia, ha chiesto al Campidoglio di intervenire: «Finora abbiamo visto solo spot, ma nessuno ha cercato di affrontare concretamente la questione. Frongia deve trovare una soluzione, altrimenti si dimetta».
riproduzione riservata ®

© RIPRODUZIONE RISERVATA