Psoriasi, come si può controllare la malattia

MILANO - Il profilo di sicurezza favorevole degli esteri dell'acido fumarico (FAEs) e la loro efficacia a lungo termine, costituiscono un'opzione di prima linea terapeutica nell'ottenere il controllo continuo della malattia nei pazienti con psoriasi cronica a placche da moderata a grave (quando la patologia non può essere adeguatamente controllata con trattamenti topici e fototerapia). È la conclusione principale della Consensus, stilata da dieci tra i maggiori esperti europei nel campo della psoriasi, pubblicato sulla rivista dell'Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia.
Tra gli esperti c'è l'italiano Luigi Naldi del Centro Studi GISED di Bergamo e del Dipartimento di Dermatologia, Ospedale San Bortolo di Vicenza. La Consensus sottolinea inoltre che il dimetilfumarato è considerato il principale principio attivo degli esteri dell'acido fumarico, che produce effetti clinici nella psoriasi. I risultati della riunione sono una guida sulla selezione appropriata dei pazienti, titolazione del dosaggio del farmaco, la gestione e il monitoraggio. (A.Cap.)
riproduzione riservata ®

Mercoledì 12 Dicembre 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA