«Non c'è una soluzione facile, noi iniziamo dai campi abusivi che danno

«Non c'è una soluzione facile, noi iniziamo dai campi abusivi che danno molto fastidio alla popolazione. Senza proclami, ma progetti conceti». Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala torna a parlare della questione dei nomadi dopo aver annunciato, meno di un mese fa, la linea dura con l'intenzione di smantellare i campi irregolari e ripristinare la legalità in quelli autorizzati attraverso le telecamere agli ingressi, la presenza della polizia e la possibilità di applicare il Daspo urbano ai rom potenzialmente pericolosi. Sono cinque i campi autorizzati che ospitano 642 persone, censite dai vigili, alle quali vanno aggiunte le 312 che vivono nei quattro agglomerati non regolari ma finora tollerati, dove i controlli serrati sono iniziati da alcune settimane. In tutto sono circa duemila i rom che gravitano a Milano e quattro zone calde, ovvero quartieri presi d'assalto da carovane di roulotte.(S.Rom.)
riproduzione riservata ®

Mercoledì 20 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME