Mario Fabbroni
Nonno Libero va all'Unesco. Il popolare atore pugliese Lino Banfi,

Mario Fabbroni
Nonno Libero va all'Unesco. Il popolare atore pugliese Lino Banfi,

Mario Fabbroni
Nonno Libero va all'Unesco. Il popolare atore pugliese Lino Banfi, 82 anni, è stato infatti nominato dal ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio come componente nell'Assemblea della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco (CNIU), in sostituzione di Folco Quilici che ricopriva il ruolo di referente per la comunicazione e che è venuto a mancare lo scorso 24 febbraio 2018.
L'investitura è avvenuta in diretta web e sul palco dell'evento del Movimento 5Stelle sul reddito di cittadinanza, a Roma. Di Maio si è anche concesso una battuta comica davanti a uno dei comici più simpatici d'Italia («da oggi Banfi sarà patrimonio dell'Unesco») e spiega che l'idea non è nata oggi ma da un bel po'. Banfi, visibilmente commosso, conferma: «Questo ragazzo mi ha fatto la proposta dicendo proprio che sono stato al di sopra di ogni appartenenza politica».
Solo che, in una diretta Facebook, Matteo Salvini ha immediatamente replicato: «Lino Banfi va bene. E Jerry Calà? E Renato Pozzetto? E Umberto Smaila? Apriamo questo dibattito e sorridiamo - ha aggiunto - che l'Italia è così bella che chiunque la può valorizzare in giro per il mondo». Su Twitter gli hashtag #LinoBanfi e #Unesco sono subito balzati tra in cima ai Trend Topic. E anche lì l'ironia ha dilagato insieme a quella dell'account satirico Lino Banksy, che da anni gioca con la figura del comico barese sovrapponendolo allo street artist Banksy.
Ma proprio sul web si è scatenata una polemica trasversale tutt'ora in corso perché Banfi, probabilmente nel tentativo di mostrare umiltà nell'approccio alla roboante nomina, annuncia: «Basta con i laureati, il mio obiettivo è portare un sorriso ovunque». Una valanga di laureati si è quindi schierata contro, alludendo a un presunto cattivo esempio dato dalle parole di Banfi e dalla stessa nomina del vicepremier e ministro 5Stelle «verso chi fa sacrifici per studiare e puntare sull'eccellenza».
riproduzione riservata ®

© RIPRODUZIONE RISERVATA