Lorena Loiacono
Il caos rifiuti sommerge il Campidoglio, oggi sotto le finestre

Lorena Loiacono
Il caos rifiuti sommerge il Campidoglio, oggi sotto le finestre della Sindaca Raggi ci sarà la manifestazione contro Malagrotta 2, la discarica prevista nel sito di Monte Carnevale. E la maggioranza grillina rischia di spaccarsi.
Dopo anni di battaglia contro la discarica di Malagrotta, infatti, i comitati di quartiere della Valle Galeria non ci stanno ad accogliere un nuovo sito e il sit-in arriva dopo settimane di braccio di ferro, pressioni, smentite e conferme. Il 31 dicembre scorso infatti la Raggi ha indicato il sito nella Valle Galeria per ospitare la nuova discarica ma nel giro di pochi giorni sono arrivati due parere negativi dai dipartimenti capitolino Ambiente e Programmazione urbanistica, a cui si aggiungono anche i rilievi inviati al Campidoglio da parte dell'ente nazionale di aviazione civile e dello Stato maggiore della Difesa.
Tutti alla volta del Campidoglio per dire no, tra i manifestanti è prevista la presenza di Simona Izzo, Ricky Tognazzi, Luca Ward e Francesco Venditti. Entra nel vivo quindi l'opposizione a quella che è stata già ribattezzata come Malagrotta 2: il sit-in di oggi, a partire dalle 10,30, è stato promosso dal comitato Valle Galeria libera senza bandiere politiche né stendardi e coincide con l'arrivo in aula Giulio Cesare di alcune mozioni avanzate dall'opposizione contro il sito di Monte Carnevale.
Oggi potrebbe essere il giorno di una nuova spaccatura in Campidoglio visto che le mozioni probabilmente saranno votate anche da alcuni consiglieri del M5S, contrari alla discarica in Valle Galeria. Non solo, se la discarica verrà confermata a Monte Carnevale arriveranno le dimissioni della pentastellata minisindaca del Municipio XII, Silvia Crescimanno, che l'11 gennaio scorso ha partecipato con la sua giunta alla maxi manifestazione anti-discarica con quattro consiglieri capitolini del M5s, compreso Daniele Diaco, e il presidente grillino della commissione regionale Rifiuti, Marco Cacciatore.
Il comitato promotore ha chiesto di essere ricevuto dalla sindaca, in mattinata durante il sit-in, e da giorni chiede un consiglio straordinario sulla nuova discarica. Il tempo stringe.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Gennaio 2020, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA