le anim@il

Caro dottor Alessandro Benvenuti, complimenti per la sua rubrica che seguo tutte le settimane mentre mi reco al lavoro in metro. Mi rivolgo a lei perché ho un grosso problema con il mio Border Collie Moon, che non riesco a risolvere e che purtroppo si è presentato ormai sei mesi fa. Infatti Moon lamenta una lacrimazione continua da un occhio, a volte con fuoriuscita di pus giallo-verdognolo. La mia veterinaria mi ha prescritto una pomata a base di antibiotici e cortisone, ma dopo due o tre giorni da quando sospendiamo gli ritorna tutto esattamente come prima. Siamo preoccupati, anche perché lei cerca di grattarsi con la zampa il muso, e le confesso che ho paura che possa anche ledersi l'occhio nel suo interno. La ringraziamo anticipatamente, sperando che ci possa aiutare.
Chiara, Martin, Moon
Cara Chiara grazie prima di tutto per tue belle parole che fanno sempre piacere. Vediamo di fare qualcosa per la piccola amata Moon e per cercare di far ridurre soprattutto la vostra preoccupazione. Non nego che mi mancano dei dati anamnestici molto importanti (come ad esempio l'età, le eventuali patologie avute in precedenza, se ha subìto dei traumi all'occhio interessato, ecc.), ma cercherò di darti dei consigli in linea di massima, per cercare quantomeno di indirizzarvi a fare le cose migliori per il cane.
La prima cosa da fare è quella di cercare di tenere il più pulito possibile l'occhio e per questo può utilizzare un collirio a base di Calendula, Euphrasia e Camomilla. Dovrebbe cercare di osservare se l'occhio, una volta mantenuta la sua pulizia, spurga ancora e se la lacrimazione sia continua o intermittente.
Questi dati saranno poi importanti per la collega che lo visiterà per cercare, insieme ai dati ottenuti magari da una attenta visita specialistica oculistica, di emettere una diagnosi ed una terapia adeguata alla gravità del problema. Difatti, cara Chiara, la miglior cosa da fare è quella di rivolgersi forse a uno specialista che possa valutare con serenità la gravità della patologia.
Non si preoccupi perché spesso anche patologie di una certa gravità, come ad esempio cheratocongiuntiviti, ulcere corneali si risolvono con dei buoni successi, ma bisogna cercare di intervenire al più presto. Può comunque già iniziare una integrazione con degli integratori a base di acidi grassi omega3 e omega 6, e del Ribes Nigrum alla 6DH, che di sicuro aiuteranno Moon a una più rapida ripresa. Saluti cari.
riproduzione riservata ®

Martedì 17 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME