Zanardi, seconda operazione al cervello: «Il quadro è grave, resta in terapia intensiva»
di Mario Landi

Zanardi, seconda operazione al cervello: «Il quadro è grave, resta in terapia intensiva»

Alex Zanardi di nuovo sotto i ferri. Il pilota bolognese è stato sottoposto a un secondo intervento di neurochirurgia, come ha reso noto l'ospedale senese Le Scotte dove è ricoverato dal 19 giugno in seguito all'incidente con l'handbike a Pienza. Dopo l'intervento, durato circa 2 ore e mezza, Zanardi è stato nuovamente ricoverato in terapia intensiva «dove resta sedato e intubato: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata».
 
 


L'intervento è stato considerato necessario dopo gli ultimi esami. «Nell'ambito delle valutazioni diagnostico-terapeutiche effettuate dall'équipe che ha in cura l'atleta - spiega il bollettino medico diffuso dalla direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliero-universitaria senese - è stata effettuata una tac di controllo. Tale esame diagnostico ha evidenziato un'evoluzione dello stato del paziente che ha reso necessario il ricorso ad un secondo intervento di neurochirurgia».
«L'intervento effettuato - spiega il direttore sanitario dell'Aou Senese Roberto Gusinu - rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall'équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l'evolversi della situazione, in accordo con la famiglia». Domani è atteso il nuovo bollettino.

L'ex pilota di Formula 1 resta dunque in coma farmacologico. A giorni i medici potrebbero decidere di diminuire il dosaggio dei farmaci e di risvegliarlo. Solo così potranno essere valutati gli effetti del trauma cranico e facciale subiti da Zanardi e il conseguente intervento neurochirurgico per cercare di riparare i danni. Prima dell'intervento era trapelata la notizia che una prima decisione potesse essere presa già mercoledì, ma ora il decorso operatorio dovrebbe suggerire un nuovo rinvio.
riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Giugno 2020, 10:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA