La fuga dalla giustizia italiana di Cesare Battisti, durata 37 anni, è terminata

La fuga dalla giustizia italiana di Cesare Battisti, durata 37 anni, è terminata lo scorso 13 gennaio su un marciapiede di Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia, dove è stato catturato da una squadra speciale dell'Interpol formata da investigatori italiani e boliviani, senza opporre resistenza.
Battisti era fuggito dal Brasile lo scorso dicembre, quando il presidente uscente Michel Temer aveva firmato la sua estradizione. Ma la sua ultima fuga in Bolivia è durata meno di un mese.
Il terrorista è stato individuato grazie a sofisticati software di localizzazione e ad un'intensa attività di intercettazioni e pedinamenti. Battisti è stato poi rimpatriato in Italia il giorno dopo l'arresto. Ad attenderlo a Ciampino, insieme ai giornalisti, Salvini e Bonafede. (J.Per.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA