La ballerina Angela forse salverà la gamba

Ha aperto gli occhi, incrociando lo sguardo della nonna che in quel momento era al suo capezzale in ospedale, Angela Grignano, l'italiana ferita nell'esplosione a Parigi. Il risveglio, racconta il fratello Giuseppe che si trova anche lui a Parigi, è avvenuto quando i medici hanno allentato il dosaggio dei farmaci.
La 24enne trapanese, rimasta ferita nell'esplosione avvenuta in una panetteria nei pressi dell'Opera della capitale francese, ieri è stata fatta uscire dal coma farmacologico per consentire all'equipe medici di affrontare un secondo intervento chirurgico (tecnicamente riuscito) nel tentativo di salvarle la gamba sinistra devastata dagli effetti dell'esplosione. «È rimasta una sola arteria ad irrorare la zona sotto il polpaccio di Angela», hanno detto i medici, che però sembrano fiduciosi di evitare il rischio amputazione per la giovane, che sognava di essere una ballerina. (M.Lan.)

Lunedì 14 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME