Inps in mano ai commissari, almeno per ora. A quasi un mese dalla scadenza del mandato

Inps in mano ai commissari, almeno per ora. A quasi un mese dalla scadenza del mandato di Tito Boeri, il vicepremier Luigi Di Maio e il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, hanno firmato un decreto interministeriale che nomina Pasquale Tridico commissario e Adriano Morrone vice commissario. La nomina chiude un lungo braccio di ferro fra Lega e 5Stelle.
Il nome su cui puntava il Carroccio era quello di Mauro Nori, ex direttore generale dell'Istituto di previdenza che però non ha accettato il ruolo di vice di Tridico, 43 anni, professore di Economia politica all'università di Roma Tre e papà del Reddito di cittadinanza, fortemente voluto dal M5s. Morrone è dirigente dell'Inps e docente di sicurezza del lavoro alla Luiss.
La soluzione comunque è temporanea, nell'attesa dell'approvazione definitiva del decretone su Reddito di cittadinanza e Quota 100.

© RIPRODUZIONE RISERVATA