Con green pass e contagiata: docente porta 300 ragazzi in dad

Circa 300 studenti - 12 classi su 22 - finiscono in didattica a distanza sulla scorta della positività al Covid di una docente regolarmente in aula con il Green pass, ma che potrebbe essere non vaccinata. Succede a Bologna in una scuola media dell'Istituto Comprensivo Statale 12 con 100 ragazzini già in quarantena e altri 200, circa, che vivono la sospensione delle lezioni in attesa dei risultati del tampone.
Spiega la dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Statale 12, Filomena Massaro: «Sono stati messi in quarantena un centinaio di ragazzi sulla base di una positività ed è stata sospesa l'attività didattica. Sono andate in didattica a distanza quattro classi quindi un centinaio di alunni». Poi, da controlli, «sono scaturite altre due positività» tra i docenti e quindi - argomenta ancora la preside - «alla fine diciamo che i ragazzi coinvolti sono circa 300 di cui un centinaio stanno facendo la quarantena mentre gli altri stanno aspettando il risultato del tampone. Se non ci saranno ulteriori positività, diciamo che in questa settimana si rientra tutti in classe».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Ottobre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA