CLUB IN CRISI E MERCATO FERMO

Timothy Ormezzano
«Adesso la Juventus ha altre cose da risolvere». Dybala domenica sera ha liquidato così la questione legata al rinnovo del suo contratto in scadenza nel 2022. La priorità per il club è l'inchiesta Prisma della Procura di Torino sulle plusvalenze contabilizzate dalla Juventus dal 2019 al 2021, per un ammontare complessivo di 322 milioni di cui 282 secondo i magistrati di natura sospetta. Una vicenda ieri approfondita dal programma Report di Rai Tre. Di fatto, Dybala tra un mese può liberarsi a costo zero. Ma la Juve ha raggiunto un accordo con la Joya lo scorso ottobre: ingaggio da 10 milioni annui, bonus inclusi, fino al 2026. Mancano solo la firma e l'annuncio. Ma le ipotesi di reato per false comunicazioni delle società quotate ed emissioni di fatture inesistenti potrebbero avere pesanti ricadute sulla gestione sportiva del club bianconero. Che, sul mercato di gennaio, dovrà probabilmente ridimensionare le proprie ambizioni. Molto dipenderà ovviamente dai tempi e dall'esito dell'inchiesta, ma al momento ipotizzare ad esempio una super offerta alla Fiorentina per Vlahovic diventa un esercizio piuttosto difficile.


Ultimo aggiornamento: Martedì 7 Dicembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA