Chiara la Miss guerriera madrina di Real Bodies

Sabrina Quartieri
Con la sua bellezza coraggiosa ha conquistato il terzo posto a Miss Italia 2018, sfilando sui tacchi con una protesi al posto della gamba sinistra. Dopo una mezza vita ad affrontare sfide, e a vincerle, Chiara Bordi, la Miss guerriera che non teme le offese sui social, sarà la madrina bionica della mostra internazionale di Anatomia Real Bodies, oltre il corpo umano. Un ennesimo traguardo per lei, che non si pone limiti da quando sei anni fa un incidente le portò via un piede. A volerla perché icona vivente della sezione di Biomeccanica e Biomedicina, è stata Venice Exhibition srl, la società che ha prodotto la kermesse visitabile fino al 31 gennaio 2019 e patrocinata dal Comune di Milano, dall'Accademia di Brera, da Admo, Avis, Aido e Telethon. La 18enne di Tarquinia, il prossimo 6 ottobre, taglierà il nastro all'opening milanese di Spazio Ventura XV. Momento che darà il via a una mostra con centinaia di organi e corpi conservati con la plastinazione, oltre a delle novità tecnologiche in anteprima mondiale della Biomeccanica e della Biomedicina. «Per me è un doppio orgoglio, perché immagino il mio futuro come chirurgo ortopedico, o ad occuparmi di autopsie. Ma soprattutto continua Chiara - sono felice di essere, con la mia protesi, un esempio vivente dei miracoli della Biomedicina, che ha compiuto passi da gigante». Proprio come lei, una bellissima italiana che, con le sue protesi che ormai sa anche riparare, scala falesie, corre sui rollerblade, sfila e non ha mai paura di sognare.
riproduzione riservata ®

Mercoledì 26 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME